The Face of Ciolet

Scheda tecnica


Questa discesa è elencata V-Vert

Comune: Touët sur Var
Valle: Le gole del Cians
Mappa IGN: 3641.OT
Altitudine di partenza: 800m
Longueur: 450m
Differenza di altitudine: 440m
Cascade Max: 42m
Approccio: 1H 15 (1H rise e 15mn flat ... phew!)
Durata: 4H
Indietro: 20mn
Servizio navetta: 1.4 km
Roche: calcare

Citazione leggenda

Percorso accessibile al numero più grande con promemoria che non superino i sessanta metri.

Discesa molto verticale con promemoria che possono avvicinarsi ai misuratori 100.

Riservato agli amanti dei verticali, relè a pieno muro e grandi pendolari.

Discesa molto impressionante. NON impegnarsi in esso senza essere certo delle sue capacità tecniche e del perfetto controllo del vuoto.

Esonero di responsabilità

Attenti alle cadute di pietre. Pulire accuratamente le superfici di partenza prima di installare le corde e assicurarsi di coprirle non appena si scende.

Storico

Ouvert 14 October 2017 di Dany (Il leone), Christophe (Cactus) e Dominique (Dom)

Origine del nome

Ce Canyon si trova nella RD del "Ravin of Ciolet" che, come lui, discende direttamente dalla "Bar of Ciolet", che si trova ai margini dell'altopiano di Paillers (pronuncia "Paillaisse").

accesso

(Vedi "L'accesso MOV")

a valle: Da Nizza, prendi la N202 verso Dignes. All'incrocio con La Mescla, girare a sinistra verso Dignes e Valberg. Passare il villaggio di Touët-sur-var e, 1.5km più avanti, all'incrocio con il D28 che risale le Cians Gorges, parcheggiare immediatamente nel parcheggio che confina con il ponte Cians (Foto 01).

a monte: Con il secondo veicolo, riporta D28 a Touët. Arrivati ​​a Touët, parcheggiamo (Foto 02) e, a piedi, dal parcheggio, prendiamo il sentiero per il segnale 36. Saliamo il villaggio (Foto 03), passiamo davanti all'arrivo del canyon di Touët (Foto 04) e continuiamo il percorso verso il segnale 38 verso Thiéry e Baisse de Thiéry (Foto 05). È il sentiero che sale alla partenza del Canyon di Touët (Foto 06 e 07). Inoltre, il mio Cocker (Geezer) mostraci la via (Foto 08). Superiamo l'inizio del Canyon di Touët (Foto 09 e 10) e continuiamo a salire (Foto 11). Al segnale 39, lasciamo il sentiero che porta a Thiéry e Baisse de Thiery a prendere un sentiero che sale a sinistra (Foto 12). Alla fine del tempo di salita di 1, arriviamo sull'altopiano di Paillers all'altezza di un vecchio ovile (Foto 14, 15 e 16). Da lì, prendi un piccolo sentiero segnato che va a sinistra lungo la scogliera (Foto 17). Alla fine di 7mn, arriviamo sopra la foce di Cians e Var (Photo18). Lasciamo sulla sinistra il piccolo tratto di sentiero che porta alla partenza della "Burrone del Ciolet" e proseguiamo il nostro sentiero sulla destra (Foto 19). Dopo un centinaio di metri, lasciamo il sentiero sulla sinistra con un segno di vernice rossa su un albero, proprio di fronte a un caratteristico pino il cui tronco sembra dividere (in realtà composto da pin 2 distinti) e situato a destra del percorso (Foto 20 e 21).
Da lì, faremo una breve deviazione di 3-4mn seguendo i segni di vernice rossa e tirando a sinistra (Foto da 22 a 26), finché non trovi l'ormeggio di partenza sulla roccia, in cima alla scogliera (Foto 27 e 28). Un drink (Foto 29) e Hop! ... in pista.

Ritorno: In fondo al Pierrier (Foto 96 e 97), a sinistra, prendi il sentiero del canale Vésubie. Dopo circa quindici minuti, ci uniamo a una traccia (Foto 98) andremo a destra per 100m fino alla strada che prenderà a destra per trovare il parcheggio a valle in 5mn.

MOV - Accesso

Il parco giochi

Accesso in immagini

descrittivo

(Vedi "La galleria fotografica")

On iniziare con un aperitivo in cima alla scogliera (Photos29) mentre esamina la topografia dei luoghi ai piedi della scogliera. Già, ne vale la pena, ma in aggiunta capiremo dove andremo una volta giù per la scogliera. Se andiamo a destra, saremo nella "Valley of 5 Marches". Troppo a sinistra e sarà quindi la "Burrone di Ciolet". Detto questo, questi 2 Vallons sono equipaggiati e le lunghezze di corda necessarie sono sostanzialmente le stesse (55m per Ravine of Ciolet e 45m per Valley of the 5 Marche). Ma ... giù per la buona valle e comunque improvviserai un albero di ormeggio per andare giù nelle altre valli.
Iniziamo la discesa da un piccolo C14 (Foto 33 e 34) che porta al relè di partenza del superbo C35 (Foto 35).

Attenzione: sulla 35 Photo vediamo che c'è un crepaccio sotto la protezione della corda. Anche con la protezione della corda, le corde 2 rimarranno bloccate sul fondo di questa fessura e la discesa in corda doppia della corda sarà impossibile. Questo è quello che ci è successo il giorno in cui è stata scattata questa foto e abbiamo dovuto tornare indietro ... Pendolo 35m ... meglio avere l'attrezzatura giusta! (Foto 38 e 39)

Per evitare questo, l'ultimo discensore si prenderà cura di posizionare le corde accanto a questa fessura. Questa discesa è d'obbligo (Foto 36 e 37) e, una volta giù (Foto 40), troviamo un punto mono che consente di scendere un piccolo C9 (Foto da 41 a 43).
Da lì scendiamo tirando a sinistra in direzione di un bouquet di alti pini molto caratteristico nel mezzo di questa vegetazione fatta di macchia e piccoli arbusti (Foto 42 e 44 su 48). Proprio sotto questi alti pini c'è un grande albero morto (Foto da 49 a 51) e, proprio accanto ad esso, troveremo un ormeggio su un albero (Foto 52) chi, dopo un meritato aperitivo (Foto 53 e 54) permetterà di scendere un C18 sotto copertura di vegetazione (Foto da 55 a 57). Ai piedi di quest'ultimo (Foto 58)seguiremo il muro in RG e andremo verso la partenza della valle del Volto di Ciolet (Foto da 59 a 61). Lì, un ormeggio a terra (Foto 62) permette di scendere nella valle da un C19 (Foto da 63 a 65).
Nella valle, c'è un ormeggio sul muro in RG (Foto 66), punto di partenza di un C28 con una deviazione fissa in RG (Foto 67 e 68). Un ormeggio a muro in RG (Foto 69) si apre su un C42 inclinato (Foto 70). Troviamo quindi in RD un ormeggio su un grande albero (Foto 71) che rende possibile scendere un piccolo C10 su un rocker (Foto 72 e 73). Scendiamo poi un C34 con un attrito a -15m (Foto da 74 a 76). Quindi segui un piccolo C10 e un C28 con un tocco su 1m (Foto da 77 a 80). Un aggancio in RD apre un C36 in declività, quindi un aggancio in RD è il punto di partenza di un bellissimo C26 con l'installazione obbligatoria di un parapetto in -2m (Foto da 81 a 83).
Troviamo quindi un ormeggio su un albero per discendere un pendio C17 (Foto 84 e 85). Quindi attacciamo il terminale C44 che si decompone in C31 e C13 (Foto da 86 a 92).
Quindi, tutto ciò che rimane è quello di ridurre l'escalation del ghiaione finale con un ormeggio su un gruppo di alberi per aiutare (Foto da 93 a 95). In fondo al ghiaione (Foto 96 e 97) siamo quindi sul percorso del canale di Cians che seguirà a sinistra durante 15mn fino a incontrare una traccia (Foto 98) andremo proprio sulla strada. Il parcheggio a valle si trova a 5mn sulla destra.

La galleria fotografica

La sinossi

MOV - Presentazione

Carattere acquatico

Stutto l'anno ma probabilmente deve affondare sotto la pioggia battente.

scappatoia

Anessuna scappatoia nota dopo aver disceso il C35. Se ce ne doveva essere uno (non è affatto sicuro)sarebbe comunque in RD sperando di trovare un modo per mettersi in cammino, tra le scogliere ... perché no?

G|translate Your license is inactive or expired, please subscribe again!