FrançaisIngleseItalianoSpagnoloPortogheseDeutsch简体 中文

LE NOSTRE APERTURE

I Canyoners dell'Apéro - Canyon Apéro pendolari specializzati, canyon e burroni

Esonero di responsabilità

TTutti i Canyon descritti in questa sezione sono destinati ai team che padroneggiano perfettamente le tecniche di corda ... e il vuoto.

Alcune di queste discese hanno un carattere canyon debole e sono più simili a "Barring" (letteralmente: "Rocky Mountain Descent"). L'accesso è descritto in dettaglio in "Topos", "Gallerie fotografiche" e "Mov.". Ti invitiamo a consultarli attentamente.

Originariamente, abbiamo aperto questi canyon per il nostro uso personale. Dato il loro numero e interesse, abbiamo deciso di condividerli. Viaggerete sotto la vostra sola responsabilità e spetterà a voi controllare - ed eventualmente sostituire - ogni posto barca prima di impegnarvi. La nostra responsabilità non può essere ingaggiata in caso di incidente.

Il nostro sito è regolarmente arricchito con nuove discese.
Buon aperitivo ...

Attenzione alle rocce che cadono! Questo rischio è particolarmente presente nei canyon asciutti.

Aperture Apéro Canyon, canyoners dell'aperitivo

Le nostre aperture - Canyon asciutti

  1. 1
    Il 100m di Arpasse

    È un puro "Barring" (letteralmente, "Rocky Mountain Descent")

    Questa è un'alternativa alla discesa della sequenza C58-C49 nel Canyon dell'Arpasse.
    Invece, negozierà un bellissimo pendolo di 108m, piuttosto impressionante, con una vista mozzafiato sulla valle della Vésubie (Foto 21, 22 e 23).
    Partiremo dal classico corso di canyon all'inizio del C58 e ci troveremo nella parte inferiore del C49.
    Un treno di corrimano fissi consente l'accesso in pochi minuti e senza alcuna difficoltà all'inizio del blocco.

    Non dimenticare i guanti ... si scalda bene sulla corda asciutta! Ovviamente, l'ideale rimane da bagnare prima, soprattutto da quando la camminata di avvicinamento attraversa il canale di Vésubie ...

    Vedi il Topo

  2. 2
    Piccolo fine di Gilette

    È un puro "Barring" (letteralmente, "Rocky Mountain Descent")

    Questa è un'alternativa alla sequenza C55-C22 delle cascate terminali 2 di Gilette Ravines, St Sauveur, Bau e Travers. Si tratta di una breve, soleggiata e aerea discesa che arriva ai piedi del C22 della classica fine di Gilette Ravine. Poco prima della C55, ci vuole un percorso in R & S che porta in pochi minuti alla partenza di una serie di promemoria 4 2 la cui ultima possibilità offerta: o il "Piccolo Blocco" del 49m o il "Grande Blocco" di 62m. Questi Barring 2 possono anche essere guidati indipendentemente dai canyon 4 sopra, mentre si cammina da D28 (40mn). Ideale per mezza giornata dopo una festa ...

    Vedi il Topo

  3. 3
    Escluso Amont de Ciaudans

    È un puro "Barring" (letteralmente, "Rocky Mountain Descent".

    Questa è un'alternativa alla classica partenza del Canyon de Ciaudans che sostituisce la delicata scalata della partenza (in un ghiaione) da un magnifico 50m Barring con vista mozzafiato sulla foce delle Gole del Cians. La partenza del Barring è in pieno sole a qualsiasi ora del giorno e sarà un'esperienza indimenticabile per i meno esperti perché, quando ci sediamo nella sua imbracatura, abbiamo la sensazione di essere sospesi direttamente sopra i Ciani. Ma, come al solito, non appena ce ne andiamo ci rendiamo conto che la discesa è molto facile. Una breve passeggiata in RD ai piedi della scogliera cattura il canyon di Ciaudans al primo piccolo richiamo sull'albero (C10).

    Vedi il Topo

  4. 4
    Grand Barring alla fine di Gilette

    È un puro "Barring" (letteralmente, "Rocky Mountain Descent")

    Questa è un'alternativa a C55 sequenza C22-terminale di 2 cascate gole del Gilette, St Salvatore, Bau e Travers. È una discesa breve, solare e aerea che arriva ai piedi del classico C22 di Gilette Ravine. Poco prima della C55, ci vuole un percorso in R & S che porta in pochi minuti alla partenza di una serie di promemoria 4 2 la cui ultima possibilità offerta: o il "Piccolo Blocco" del 49m o il "Grande Blocco" di 62m. Questi 2 Blocchi rete può anche essere azionato indipendentemente 4 sopra canyon, salendo a piedi da D28 (40mn). Ideale per mezza giornata dopo una festa ...

    Vedi il Topo

  5. 5
    Burrone di Travers

    Bella discesa soleggiata in una valle relativamente aperta dove piccoli ricordi sono collegati in una piacevole atmosfera bucolica. Il canyon ha praticamente alcuna piedi zone e il suo punto più alto è senza dubbio la bella C62 terminare con un promemoria 10m in un carico che porta alla C52 relè cui prima 42m essere effettuato in pendolo. Ci ritroviamo poi nel canyon di Saint Sauveur che seguiremo per circa venti minuti fino a quando non si collegherà con Gilette Canyon. Ci ciliegina sulla torta, c'è una scelta tra le opzioni 2: -sia terminare il canyon dal classico concatenamento C55 C22 alla fine del Canyon Gilette -O prendere un percorso nel DR (7-8mn) per scendere uno degli 2 "End Gilette Barring" di, rispettivamente, 49m e 62m (vedi il topos corrispondente). Fornire 1H aggiuntivo per questa opzione.

    Vedi il Topo

  6. 6
    Burrone di Ciolet

    Questa discesa atipica è difficile da notare perché combina caldo e freddo. Le abbiamo dato 2 ½ stelle per distinguerla dai canyon delle stelle 3, ma pensiamo ancora che non sia lontana dal meritare la sua stella 3th. Si compone di un magnifico inizio di vista spettacolare che domina maestosamente la connessione tra il Var e le Cians, con una splendida C44 in seta di ragno, e una superba finale con la sequenza di una bella C20 in pendolo semi-pendolare e magnifico di 55m. Tra i due, è un burrone poco incassato (eccetto per la sua ultima parte) che è in realtà un corridoio rotto di ghiaia, è vero per alcuni promemoria piuttosto carini e piuttosto estetici. Ad ogni modo, dovrebbe guadagnare la sua terza stella dal semplice fatto che contenga grandi pendolari 2. È abbastanza raro da essere sottolineato e, per quanto ci riguarda, il corridoio ghiaioso non ci ha infastidito troppo perché rimane piuttosto estetico. Ma, ovviamente, non sarà necessariamente l'opinione di tutti. Ognuno ha la sua opinione.

    Vedi il Topo

  7. 7
    Burrone della Sete

    Molto bello il canyon supportato e vario e che presenta bei richiami che vengono negoziati senza particolari difficoltà. Dopo una porzione che alterna passaggi in sottobosco e piccoli promemoria aperti, arriviamo a una bella sequenza di ricordi ininterrotti che inizia con un superbo C75. Questo è diviso in un C7, un pendolo C33 e un C35. Terminiamo questa sequenza con un magnifico pendolo C47. L'uscita è fatta da a (Short) debridement un po 'noioso in un corridoio di ghiaione.

    Vedi il Topo

  8. 8
    Burrone di Les Éboulis

    Sarebbe un bel canyon se non fosse iniziato e terminasse con un corridoio di ghiaione la cui discesa influisce notevolmente sull'interesse del percorso. Detto questo, non è così lungo e il resto del Canyon è molto bello con la bellissima C62, come la facciata di un edificio e il suo arrivo nel bellissimo involucro. Fine molto bella anche all'uscita dall'encaissement con una bella sequenza di promemoria e un magnifico pendolare di 39m. Alcuni promemoria aggiuntivi consentono di scendere il ghiaione finale e unirsi rapidamente al parcheggio a valle.

    Vedi il Topo

  9. 9
    Burrone dell'Indizio

    Discesa superba che inizia con una bella scalata nel sottobosco. Poi andiamo dritti al cuore del soggetto arrivando su un impressionante 260m rotto in cui i ricordi sono collegati senza fermarsi. Il primo grande promemoria (74m) è giusto come facciata di un edificio con una vista mozzafiato sulla valle di Cians ... 450m più in basso. La discesa delle estremità spezzate in bellezza con un superbo filo di ragno di 50m. L'intera discesa è meno impressionante di quanto sembri in un primo momento, quando scopriamo la rottura e i promemoria non pongono alcun problema particolare, tranne una partenza un po 'complicata sul C31 che abbiamo equipaggiato una staffa come un pedale (Foto da 34 a 36). Il resto della discesa può scendere, tranne che in alcuni periodi dell'inverno, quando la roccia si copre di ghiaccio. Ecco perché abbiamo dovuto equipaggiare anche questa parte.

    Vedi il Topo

  10. 10
    Burrone della pineta

    Discesa molto bella, breve e soleggiata che inizia con una bella scalata in una bellissima pineta. Il personaggio del canyon non è molto marcato e questa discesa è più simile a un blocco (letteralmente: "Rocky Mountain Descent"). Il clou del percorso è il C111, anche se verticale, con una bella staffetta full wall che si affaccia su un imponente pendolo 71. Il relè può ospitare comodamente i compagni di squadra 2 su un piccolo passo. La partenza della staffetta non pone alcun problema particolare tranne la sensazione di vuoto da gestire e l'installazione obbligatoria di una guardia di corda. La roccia è molto scavata e un vero pendolo lontano dal muro ... via del tunnel. Magia! Il resto del corso è un susseguirsi di saliscendi e piccoli richiami, brevi ma estetici. 5Om dopo il parcheggio a valle, sulla sinistra, possiamo vedere il canyon dalla strada con la bellissima C111 che si trova sullo sfondo (Foto 02 e 03).

    Vedi il Topo

  11. 11
    Burrone della fonte

    È un canyon molto bello e vario che inizia, come molto spesso, da un corridoio di ghiaione del tutto non troppo sgradevole per scendere. E il risultato è un valore con una superba collezione che richiama sono legate in modo continuo e una finale aperta sontuoso su Cians con bella C83 50m che evolve pendolo. Si noti che la parte terminale del canyon è comune a Ravina di Source e Ravine piramidi basta collegare R & D ai piedi del C83. Il set rende una bella gara abbastanza completa. L'accesso al canyon non è facile da trovare, a prima vista, ma è spiegato in abbondanti dettagli in "Mov-Access" e in "The Photo Gallery". Ti invitiamo a consultarli attentamente. Inoltre è dotato di una marcatura molto completa.

    Vedi il Topo

  12. 12
    Burrone delle piramidi

    Superba discesa Barring (letteralmente: "Rocky Mountain Descent"). Nessun carattere Canyon segnato. Iniziamo scendendo un piccolo ghiaione, quindi colleghiamo brevi aree di scale con piccoli promemoria aperti molto estetici. Poi arriviamo al grande 185m rotto con una vista mozzafiato dei Cians. da
    qui riuniremo i ricordi sul muro senza fermarci fino al bellissimo pendolo C80 che non ti lascerà indifferente. La discesa è molto meno impressionante di quanto sembri a prima vista a causa dei molti atterraggi che la allineano. Tutti i relè sono confortevoli e possono ospitare un minimo di 2 persone. Ai piedi del grande rotto prendiamo la parte comune con il burrone della sorgente che conduce alla strada in pochi promemoria senza difficoltà.

    Vedi il Topo

  13. 13
    Burrone di cacciatori

    Il carattere del canyon non è molto marcato, ma è ancora una valle un po 'scavata e un po' incassata nella sua ultima parte. Corso selvaggio molto bello dove i richiami sono collegati quasi senza fermarsi. Durante tutta la discesa, dominiamo i Cian con una grande impressione di altezza, ma non ci sono grandi promemoria e nessun problema. Alcuni simpatici pendoli, uno accessibile alla fine di un corrimano fisso (facile e divertente).
    Aperto a tutti. Una gara superba supportata e varia.
    Leggete bene la topografia perché c'è un piccolo "cambio di valle" da eseguire in RG dopo la sequenza C26-C42-C14

    Vedi il Topo

  14. 14
    Il dente cavo

    Un assoluto deve.
    Questa è un'alternativa alla parte terminale della grande burrone (185m) Ravine des Pyramides. La sequenza C21-C18-C80 della fine del burrone piramidale rotto viene qui sostituita da un C125 con un relè almeno 10m e un pendolo impressionante di 115m.
    Grandi sensazioni Brividi garantiti
    Entro la metà del abbattendo il C25 un corrimano fisso è preso in DR che dopo 2 piccoli promemoria dotati deviazioni, conduce dalla impressionante pendolo. È un relè confortevole che può ospitare i compagni di squadra 2-3.
    Fare attenzione, la protezione della corda è obbligatoria in -3m.
    Durante la discesa siamo davvero lontani dal muro e abbiamo visto i veri sentimenti del grande figlio ragno.
    Se non ti è piaciuto scendere nel Tunnel, non venire qui. Sarai infelice.

    Vedi il Topo

  15. 15
    Burrone di Paillers

    È un vero canyon relativamente incassato dall'inizio alla fine.
    La prima parte è costituita da piccoli promemoria, spesso in pendenza intervallati da saliscendi in un corridoio di ghiaia. Non è un ghiaione su pietra e il progresso non è davvero spiacevole ma, va detto, rimane comunque affascinante.
    La seconda parte è molto più piacevole e ci sono bei ricordi che sono collegati senza particolari difficoltà a Cians. Il tutto fa una discesa facile e bucolica e presenta, durante il corso, alcune magnifiche viste sulla valle del Cians. Questa non è certamente la nostra più bella apertura, ma merita di essere visitata almeno una volta e può essere un'ottima introduzione ai corsi di selvaggina.

    Vedi il Topo

  16. 16
    Les Angles

    È un puro "Barring" (letteralmente: "Rocky Mountain Descent")

    Un assoluto deve.
    Si tratta di scendere l'angolo RD del grande taglio rettangolare che, a questo punto, taglia la scogliera su tutta la sua altezza. Quindi è un 164m spezzato spettacolare che scenderà in C6-C95-C18 e C45.
    La partenza è resa davvero impressionante dal fatto che in fondo allo 140m rotto rimane ancora scendere per unire la strada. Abbiamo quindi direttamente sovrastante la strada e il Cians di 300m (la Torre Eiffel). Inoltre, il C95 è un grande pendolo che ci porta lontano dal muro ... Via del tunnel.
    Il primo relè (nella parte superiore di C95) può ospitare i compagni di squadra 2. I seguenti relè 2 possono "memorizzare" diverse persone. È obbligatorio installare una protezione per funi dal C95.
    Questo muro è esposto a sud, gode di un sole generoso durante tutta la discesa. È una gara abbastanza lunga e completa, perché ci sono altri richiami da eseguire prima di raggiungere la cima del rotto, e altri ancora una volta ai suoi piedi.
    Riservato a persone benestanti.

    Avvertenza: esiste il rischio di inceppamento delle corde sul C95. Leggi le spiegazioni nella topografia.

    Vedi il Topo

  17. 17
    La staffa del diavolo

    È un puro "Barring" (letteralmente: "Rocky Mountain Descent").

    Un assoluto deve.
    È una corsa piuttosto lunga (5H) e molto completo che include, nel mezzo, un pendolo impressionante di 158m. Una discesa magica per avvicinarsi con sicurezza e serenità.
    Non ti sarai mai sentito solo come quando lo farai (Stupidamente) lascia l'ormeggio e ti ritroverai sospeso tra cielo e terra su questa minuscola corda che, più che mai, ti farà pensare al sottile filo del ragno. La sensazione di altezza è moltiplicata dal fatto che la strada e la Ciani si aprono proprio sotto i tuoi piedi ... 300m in basso (La Torre Eiffel).
    La progressione sulla "Via Etriata" è già un grande momento in sé ed è una vera sensazione di felicità che ti invaderà quando la punta del tuo piede riprenderà finalmente il contatto con la terra e la vita.
    Ma prima di iniziare la discesa, avete preso fino ai relè di partenza C95 Angoli e poi progredire lungo la parete sulla "via Etriata", che non è altro che una via ferrata attrezzata pedali fissi (in questo caso staffe per cavalli) permettendoti di perdere il passaggio di ogni ormeggio. Dagli ormeggi di partenza, dovrai quindi superare le deviazioni di 2, quindi fare attenzione a posizionare la fune su una protezione fissa (un tappetino per auto ...).
    E dopo solo tu puoi dirti che è troppo tardi per girarsi.
    Discesa abbastanza tecnica che richiede una buona esperienza.
    Non mettere tra tutte le coppie di guanti.

    Vedi il Topo

  18. 18
    Il Vallon des 5 Marche

    Un bellissimo canyon selvaggio accessibile a tutti.
    È un vero e proprio percorso di avventura che inizia con una magnifica scalinata gigante (al sole e molto aperto) con vista mozzafiato sulle Gorges du Cians. È solo in fondo a questa scala gigante che entreremo nell'encaissement del canyon che non lasceremo fino alla fine. Infatti, scendiamo la scala gigante sulla spalla che confina con il RD du Vallon, che inizialmente non ha alcun interesse nel canyoning.
    Dall'inizio alla fine, i ricordi sono legati in modo continuo ed è un totale di promemoria 19 da negoziare con solo le aree 4 breve di de-escalation e nessuna zona a piedi. Notare il magnifico pendolo 31m nella seconda metà del percorso e le superbe cascate di sequenza C45-C40-C30.
    Nessuna particolare difficoltà tranne la partenza del pendolare un po 'complicata per i compagni di squadra inesperti. Il suo relè può ospitare persone 2 e, con l'aiuto del leader, questa partenza non sarà più un problema.
    Fare assolutamente per trovare il lato avventuroso dei primi canyon del passato.

    Vedi il Topo

  19. 19
    The Face of Ciolet

    Questo è un autentico corso di avventura che soddisferà gli amanti dei canyon selvaggi.
    Solo l'inizio dà il tono della discesa. Iniziamo con un superbo pendolo 35m con una vista mozzafiato sulle Gorges du Cians. Siamo quindi in cima a una scogliera e non in fondo a una valle come al solito. È solo inferiore che entreremo nella valle. A questo proposito, ti consigliamo di leggere la topografia e di vedere la "Galleria fotografica" e la "Presentazione MOV" che spiegano molto chiaramente come trovare la valle una volta in fondo alla scogliera di partenza. È molto semplice guardarli, ma per il resto è quasi impossibile perché ci sono molte possibilità a tua disposizione. Ecco perché è un vero canyon di avventura.
    Una volta nella valle, faremo dei promemoria senza fermarci fino a Cians. Nessuno è un problema e questo corso è accessibile a tutti.
    Bella discesa che delizierà gli amanti del genere.

    Avvertenza: all'inizio di C35, le corde rimangono bloccate in un crepaccio fuori posto. Leggi le spiegazioni nella topografia.

    Vedi il Topo

  20. 20
    Il tunnel del capo di Courmes

    Si tratta di una pura blocco di 68m pendolo che domina la valle del Loup, il RG di "Tunnel Vallon" Vallon noti Canyons secco di amatori. Il grande pendolo della "Tunnel Valley" (90m) è un must assoluto ma, purtroppo, un po 'corto per arredare un'intera giornata.
    La discesa del "Capo di Courmes" rende possibile riempire questa laguna. In effetti, dopo una bella approccio 45mn di camminare attraverso i boschi, vi troverete nella parte superiore della "testa Courmes" che domina le gole del 400m lupo e offre un panorama da tagliare il soffio dal può vedere distintamente i massicci di Gréolières da un lato e la baia di Cannes dall'altro.
    Brividi garantiti sul pendolo 68m che ti porta lontano dal muro, sopra il lupo.
    Una volta giù, una breve passeggiata attraverso i boschi di 15mn, molto estetico, vi porta dal "Vallon du Tunnel", che consente di catena molto facilmente 2 raid e fare un viaggio completo . Inoltre, sarà ideale per i meno esperti iniziare con un pendolo di ... solo 68m prima di attaccare quello del Tunnel.
    Non dimenticare il drink perché non c'è quasi nessun posto più bello per questo nella parte superiore di "The Head of Courmes".

    Vedi il Topo

  21. 21
    The Cave

    -Coming presto-

I Canyoners dell'Apéro - Canyon Apéro pendolari specializzati, canyon e burroni
GTranslate Your license is inactive or expired, please subscribe again!